Iniziare la settimana cacandosi addosso dalla felicità: dice che in Star Wars comandano i vecchi


Lo avrete notato, qui alla MMG non parliamo mai dei cosiddetti “rumors” o, se non altro, diamo spazio solamente alle notizie che abbiano un minimo di solide basi, anche se poi finiscono col non concretizzarsi. In questo caso ci muoviamo proprio in questo contesto, ovvero una notizia che non è al 100% aria dal culo (anzi) ma che potrebbe comunque finire in un nulla di fatto (anche se sono pronto a scommettere che non sarà così): sorci dell’Hollywood Reporter ammanicati con J.J. Abrams e la LucasFilm dicono che il risultato più importante dell’abbandono dello sceneggiatore Michael Arndt, ora non più coinvolto nella produzione di Star Wars Episodio VII (sostituito dallo stesso Abrams e da nientemeno che Lawrence Kasdan), sia il ritorno “front and center” dei protagonisti della trilogia originale. Arndt, infatti, stava incentrando il suo script sulla prole di Luke (Mark Hamill), Ian (Harrison Ford) e Leila (Carrie Fisher), ma il cambio al timone sembra ribalterà completamente la prospettiva della sceneggiatura, che dovrebbe relegare sullo sfondo i vari figli e mettere in primo piano i vecchi.

Ciò significa che da qui a una settimana il mondo vedrà una colossale impennata nelle statistiche che riguardano la gente morta per essere scivolata su un tappeto di tappi di champagne.

Prima di andare a strizzare le mutande, sappiate anche che per quanto riguarda il cast si parla in maniera piuttosto concreta di Hugo Weaving, l’unico attore che – finora – è stato interpellato per un ruolo ben specifico (un comandante dell’Impero).

Questa notizia ci suscita 5 Albànie di felicità

5Albània

 

Fonte: The Hollywood Reporter

StarWars2 News

comments powered by Disqus